Sagittario, il mezzo umano e cavallo

Reading Time: 1 minute read

La mitologia greca associa il Sagittario al centauro Chironee, che ha fatto da mentore Achille, un Greco eroe del Guerra di Troia, nel tiro con l’arco.

Il centauro della mitologia, il dotto guaritore la cui intelligenza superiore forma un ponte tra Terra e Cielo. Conosciuto anche come Arciere, il Sagittario è rappresentato dal simbolo di arco e freccia.

In molti miti greci si pensa che i centauri siano selvaggi come i cavalli e si dice che abbiano abitato la regione di Magnesia e Monte Pelion in Tessaglia, il Foresta di querce Foloi in Elis, e la penisola malese nel sud Laconia.

I centauri vengono successivamente presenti in. Mitologia romana, e erano figure familiari nel bestiario medievale. Rimangono un punto fermo della moderna letteratura fantastica.

I Centauri sono noti per la loro lotta con il Lapiths che, secondo un mito di origine, sarebbero stati cugini dei centauri.

La battaglia, chiamata Centauromachy, fu causata dal tentativo dei centauri di portare avanti Ippodamia e il resto delle donne Lapith nel giorno del matrimonio di Ippodamia con Pirito, che era il re dei Lapithae e un figlio di Ixion. Teseo, un eroe e fondatore delle città, che era presente, ha gettato l’equilibrio in favore di Lapiths in assistenza di Pirithous durante la battaglia. Il Centauromachy è famoso nel Partenone metopes di Fidia e in a Renaissance-era sculpture by Michelangelo.

Share