Cura dentale di base per cavalli

Reading Time: 4 minutes read

I controlli dentali sono essenziali per i cavalli. Man mano che un cavallo invecchia, la forma e l’angolo dei suoi denti iniziano a cambiare e possono verificarsi alcuni problemi. Sapere quali segni problematici cercare aiuterà a prevenire ulteriori problemi dentali. Questo articolo spiega cosa dovrebbero cercare un proprietario e un dentista equino quando si esaminano i denti di un cavallo, in base all’età del cavallo.

Quando è stata l’ultima volta che hai controllato i denti del tuo cavallo? Se sei come la maggior parte dei proprietari di cavalli, potresti non essere consapevole del fatto che tutti i cavalli dovrebbero ricevere un esame dentale completo almeno una volta all’anno, a partire dal loro primo anno di vita. Quando la maggior parte dei proprietari di cavalli riconosce che un cavallo ha difficoltà a mangiare o sta perdendo peso, i denti di quel cavallo possono essere gravemente anormali.

I dentisti equini o i veterinari equini che eseguono l’odontoiatria devono cercare diverse situazioni nella bocca del cavallo nelle diverse fasi della vita del cavallo. La tabella seguente elenca le situazioni più comuni in queste fasi.

Nascita – 18 mesi
(dovrebbe essere esaminato almeno una volta all’anno) Sarà valutato per:

Difetti che il cavallo potrebbe essere nato in relazione alla simmetria della testa o alla funzione di masticazione
Eruzione corretta dei denti
Allineamento dell’incisivo
Punti di smalto taglienti sui denti
Posizione e numero di denti impropri
Indossare in modo anomalo
18-52 mesi
(dovrebbe essere esaminato due volte l’anno) Sarà valutato per:

Cisti di eruzione nelle gengive su denti permanenti
Gingivite (infiammazione delle gengive)
Malattia parodontale
Cap o scaglie di cappuccio allentate o infette (Un cappuccio è il residuo della corona di un dente deciduo dopo che le radici sono state riassorbite.)
Punti di smalto nitidi sui denti premolari, molari e di lupo (questi sono i primi premolari superiori che non sono completamente funzionali o formati.)
Eruzione disuguale di incisivi permanenti
Interferenza dei denti di lupo con bit
Arrotondamento dei bordi dei denti della guancia anteriore (primo premolare) per mantenere la morsa confortevole

4-10 anni
(dovrebbe essere esaminato una volta all’anno) Sarà valutato per:

Contatto ed equilibrio della superficie del morso
Punti di smalto taglienti sui denti delle guance
Bordi taglienti di denti di guancia che interferiscono con la punta
Saldo della mascella
Simmetria, contatto, lunghezza ed equilibrio degli incisivi

10-18 anni
(dovrebbe essere esaminato una volta all’anno) Sarà valutato per:

Anomalie di usura che possono portare a usura anomala della corona, frattura della corona e malattia parodontale
Bocca “Wave” a causa di anomalie dell’usura sui molari centrali che fanno sembrare i denti ondulati
Punti di smalto taglienti sui denti che possono richiedere un’ampia correzione (ganci, * rampe ** o becchi ***)
Equilibrio dell’allineamento dei denti
Lunghezza dei denti canini se necessario

18 anni e più
(potrebbe essere necessario frequenti esami orali e mantenimento dentale per mantenere la bocca sana)

Malattia parodontale (incidenza dal 60 all’80 percento)
Accumulo tartaro
Gingivite
Allentamento del dente
Perdita della superficie di macinazione dei denti
Anomalie di usura
Necessità di dieta geriatrica
Punti di smalto nitidi sui denti (ganci, rampe o becchi)
Equilibrio tra mascelle superiore e inferiore
Segni di problemi dentali
Questi sono segni che un cavallo sta avendo problemi ai denti :

particelle lunghe e non masticate di fieno nel letame
cambiamenti nelle abitudini alimentari o di consumo
movimento irregolare della mascella inferiore
dossi o ingrossamento su mascella / lato del viso
carrello anomalo della lingua
punti acuti davanti ai primi molari inferiori o superiori
dolore orale
testa timida
scherzetto: far cadere cibo parzialmente masticato dalla bocca
perdita di peso
alitosi
suono anormale durante la masticazione
saccheggio del cibo tra i denti
allentamento e perdita dei denti
lacerazioni di guancia e lingua
Gonfiore della guancia “da criceto”
masticazione molto lenta
inappetenza
tenendo la testa in posizione anormale durante il mangiare
usando un lato della bocca per masticare
riluttanza a mangiare fieno
passare più tempo a mangiare
carrello della testa anormale
resistenza al bit
scuotimento della testa durante il lavoro
secrezione nasale cronica e maleodorante da una narice
salivazione in eccesso
sanguinamento dalla bocca
gonfiore o distorsione delle labbra
spostamento dei denti
Dentisti equini

Successivamente, ti starai chiedendo come scegliere un dentista equino o un veterinario equino specializzato in odontoiatria. Tieni presente che alcuni stati consentono solo ai veterinari di eseguire procedure odontoiatriche.

Un dentista equino non deve essere certificato; pertanto, non esiste uno standard universale di qualità.

Potresti prendere in considerazione la possibilità di verificare se il dentista equino è membro dell’Associazione internazionale di odontoiatria equina, un’organizzazione di dentisti equini non veterinari che ha fissato determinati standard.

Potresti voler verificare se un veterinario è membro dell’American Veterinary Dental Society o ha una borsa di studio presso l’Accademia di Odontoiatria Veterinaria.

Inoltre, il veterinario avrebbe potuto frequentare corsi di formazione continua in odontoiatria offerti dall’American Association of Equine Practitioners.

Il passaparola o il rinvio è un altro buon modo per trovare un dentista o un veterinario equino.

Inoltre, tieni presente che non è irragionevole incontrare un dentista e guardare il dentista lavorare sul cavallo di un altro cliente prima di fissare un appuntamento.

In conclusione
Speriamo che queste informazioni abbiano migliorato la tua conoscenza dell’odontoiatria equina e la sua importanza. Si prega di non tentare di eseguire tu stesso le procedure dentali sul cavallo. Cerca un dentista equino esperto o un veterinario equino per intraprendere le cure necessarie per il tuo cavallo. Una corretta cura dentale dall’inizio della vita del tuo cavallo può aiutare a eliminare i problemi prima che inizino.

Dal dott. Jenifer Nadeau, specialista dell’estensione equina, Università del Connecticut

Risorse
Allen T. settembre 2004. Cambiamenti nell’odontoiatria del cavallo. Il cavallo 98.
Faely J. 1998. Cure odontoiatriche e strumentazione. Cliniche veterinarie del Nord America Equine Practice 14 (2): 309-332.
Dixon PM e Dacre I. 2005. Una revisione dei disturbi dentali equini. The Veterinary Journal 169: 165-187.
Moore J. Agosto 1992. Trionfi e problemi del dente. Equus 178: 40-44, 77-81.
Scrutchfield WL e Shumacher J. 1993. Esame della cavità orale e cure dentistiche di routine. Cliniche veterinarie del Nord America Equine Practice 9 (1): 123-131.
Thomas HS. Ottobre 2004. Arrivare alla radice di esso. Gestione stabile 26-29.
Tremaine H. 1997. Cure dentistiche nei cavalli. In pratica 19 (4): 186-199.
Photo courtesy by wikipeedia English

Share